Bellissima Matura per conoscenze virtuali

Abito a Firenze, cerco sesso, e non sono più una giovinetta.

In queste poche parole si condensa il succo del mio annuncio.

49 anni ben portati, alta, bionda e con un carattere che assomiglia a quello di un peperino.

Fisicamente bellissima, i miei capelli biondi incorniciano un viso che non risente dell’età.

Mi piace stupire ed essere stupita, e non mi limito alla bellezza, anche se guardandomi allo specchio potrei farlo, perché penso che l’affinità mentale sia una delle cose più belle da ricercare.

Nata in un piccolo paesino della Maremma toscana, la mia infanzia passata in una famiglia bigotta che ho abbandonato appena maggiorenne.

Me la sono sempre cavata da sola, e la mia tenacia mi ha portato a un ruolo di responsabilità in una grossa azienda. Il trasferimento nella sede centrale all’interno della città gigliata ha fatto il resto.

Ho avuto qualche storia nel passato, ma il mio spirito ribelle mi ha impedito di unire la mia vita a quella di una persona, adesso alle soglie dei cinquanta vivo da sola in una bella villetta in un quartiere residenziale.

La mia vita suscita invidia nelle mie amiche relegate in vite squallide, il cui unico interesse è di stirare le camicie ai propri uomini.

Mi piace il sesso, l’ho conosciuto tardi, ma da quando l’ho fatto me ne sono “innamorata”.

Penso che l’unica cosa per cui valga fare qualche sacrificio sia quella di avere una bella verga maschile, con cui giocare e di cui soprattutto godere come le migliori storie di sesso intrigranti e piene di passione.

Cerco per questo un uomo che mi possa far sentire femmina da letto. È questo il termine che più si addice alla mia personalità esuberante, personalità che da il meglio nel momento in cui mi trasferisco in camera da letto.

Non sono un esteta, non cerco per questo un uomo bellissimo o con gli addominali scolpiti, cerco un maschio che possa godere del mio corpo, e soprattutto possa farmi risentire quelle “emozioni corporali” che a volte l’età ha portato a escludere.

Sogno già il momento dell’incontro.

Esso dovrebbe avvenire dopo una veloce conoscenza virtuale, non sono una patita dell’amore “virtual”, e credo per questo che ogni eventuale conoscenza debba essere approfondita dinanzi a un buon bicchiere di vermentino.

Potrei invitare il mio nuovo compagno di gioco nella mia villetta, lì tra un piatto di spaghetti e qualche goccio di rosso, le mie inibizioni cadrebbero, e presto potremmo trasferirci sul divano.

Lì le nostre lingue si allaccerebbero, in quell’antico gioco che vede l’eccitazione prevalere sulla ragione. A quel punto l’attimo perché i nostri vestiti Cadino, e i nostri corpi si uniscano sarebbe vicinissimo.

Non mi piace parlare tanto di me, sono i fatti a testimoniare la mia voglia, una voglia che ultimamente viene sopita grazie alle mie mani, ma che adesso vuole un corpo di maschio a sua disposizione.

Pregusto il momento in cui al massimo dell’eccitazione la mia fessura sarà violata, mi piace particolarmente quel momento, con il mio corpo che si allarga e le mie gambe che cingono il mio amante, la mia schiena che si inarca alla ricerca di una penetrazione più profonda.

Spero che questo mio annuncio possa risolvere il mio “problema”, un problema la cui soluzione è il godimento estremo cui ambisco e con cui il mio amante sarà ricompensato.

Le trombamicizie sono sempre più popolari

Amici con benefitsUna App, un film, un libro… I rapporti di trombamicizia o amicizia con benefits vanno per la maggiore. Sempre più single sono in cerca di qualche amico con cui fare sesso occasionale, senza alcun impegno o coinvolgimento di tipo sentimentale. Anche se le regole sembrano facili da capire, spesso può succedere che l’amicizia ne venga compromessa, per questo è bene chiarire fin da subito il tipo di rapporto che si vuole instaurare in modo da non creare fraintendimenti.

Secondo uno studio condotto dalla Colorado State University, la semplicità di una trombamicizia è solo apparente, è evidente che questo tipo di rapporto è possibile solo nel medio breve termine, a lungo termine può provocare problemi sia fisici che mentali.

In primo luogo, dicono i ricercatori, perché “le persone coinvolte in queste relazioni possono pensare che non è necessario utilizzare una protezione”. Un’amicizia si basa sulla fiducia, e il sesso con un amico può sembrare sicuro, ma non lo è.

Infatti, l’informalità del rapporto si traduce nella possibilità di avere più partner sessuali. Quindi è assolutamente necessario prendere sempre le dovute precauzioni.

Justin Lehmiller, coordinatore dello studio afferma inoltre che questi rapporti funzionano solo per un tempo limitato. In caso contrario, ci possono essere i soliti problemi quando uno dei due inizia a volere qualcosa di più.

Solo circa il 10% delle trombamicizie arriva veramente a innamorarsi e a formare una coppia stabile. Negli altri casi dipende dagli accordi che erano stati stabiliti, si può continuare ad essere semplici amici oppure ciascuno va per la sua strada.

Amici di letto di Gina Maxwell
Ma nonostante quello che dice lo studio, la verità è che il numero di persone disposte ad avere un rapporto di amicizia con benefits crescono esponenzialmente. Basta guardare l’innegabile successo di Bang with Friends, l’applicazione Facebook che di fare un elenco degli amici con cui ti piacerebbe andare a letto e, se anche loro stanno usando la stessa App, vedere chi sarebbe disposto a fare sesso con te.

La popolarità di questo tipo di rapporto è rispecchiata anche dal successo del libro “Amici di letto” di Gina L. Maxwell, in cui una giovane impacciata e insicura che decide di fare “lezioni di seduzione” che però si trasformano presto in giochi erotici sempre più hard. O del film “Friends with Benefits” (anch’esso intitolato “Amici di letto” nell’edizione italiana), con Justin Timberlake e Mila Kunis, in cui due amici decidono di avere rapporti sessuali occasionali senza legarsi sentimentalmente.

Il dilatatore anale: un sex toys “utile”

Giochini erotici o preparazione al sesso anale: i dilatatori

Butt plug: l’uso per giochini particolari

Come sex toys, viene indifferentemente usato il nome di dilatatore anale o quello di butt plug, la cui traduzione inglese è, all’incirca, quella di “spinotto da sedere”. Nelle pratiche sessuali viene usato anche per giochini particolari, dove la presenza di un butt plug può rendere piccante e, talvolta scenografico, un incontro erotico: allo scopo, non a caso, ne esistono tipi particolari provvisti di oggetti o monili particolari, ancorati alla base del sex toys stesso. Si tratta, ovviamente, di elementi decorativi che possono consistere in diamanti, anelli, code (di animali), e così via.

Butt plug come preparazione al sesso anale

Tuttavia la funzione principale del butt plug resta quella di preparazione dell’ano al sesso anale. In pratica, una volta introdotto nel retto, il dilatatore lavora sullo sfintere e lo stimola, abituandolo ad una penetrazione altrimenti (e probabilmente) dolorosa. Il butt plug può apparire, nella forma, simile ad un dildo ma, nello stesso tempo, alcune precise caratteristiche lo differenziano da esso. (altro…)

Come si usa un vibratore doppio

vibratore penetrazione doppio per donna

Vibratore doppio, doppio orgasmo

Rispetto ai comuni vibratori, un vibratore doppio ha due estremità si distingue per avere una diversa costruzione. Oltre al corpo vibrante principale, comune a tutti i vibratori e adatto alla penetrazione vaginale, presenta un altro fallo realistico di dimensioni minori per la penetrazione anale

Lo scopo del vibratore doppio
Perché usarlo al posto degli altri vibratori.

Il segreto del piacere dei vibratori doppi sta nella doppia stimolazione che è in grado di produrre. Infatti, il posizionamento in fase di costruzione . Le due estremità, sono a loro volta vibranti, e vibrano quando viene messa in moto la vibrazione del corpo principale. L’effetto, che costituisce lo scopo per il quale è stato inventato, è una doppia, e contemporanea, stimolazione sia vaginale sia anale che si ottiene tramite la vibrazione. Secondo alcune donne, questa doppia stimolazione vibrante provoca piaceri addirittura superiori rispetto a quelli di un rapporto sessuale. Questo è il doppio vibratore.

Principali vibratori doppi
Dove comprarli.

Naturalmente non tutti sono uguali tra loro, e lo si nota guardando la notevole differenza di prezzo tra un modello e l’altro. Quelli più semplici, ed anche meno costosi, hanno la velocità di vibrazione fissa, mentre altri, leggermente più costosi, hanno la velocità regolabile, sono proprio questi ad essere maggiormente diffusi, grazie alla maggiore versatilità dovuta alla possibilità di variare la velocità di vibrazione mentre lo si usa. Naturalmente non tutte le vibrazioni sono uguali, alcuni hanno una vibrazione massima relativamente lieve, altri invece più forte, in funzione della potenza del motorino elettrico che genera la vibrazione.
Altre differenze, anche notevoli, tra un modello ed un altro riguardano il materiale di costruzione o il rivestimento esterno. Infatti, alcuni modelli hanno l’esterno in plastica rigida, altri invece sono ricoperti di lattice o materiale al silicone, piuttosto morbido e flessibile. Infine, alcuni hanno il corpo vibrante perfettamente liscio e levigato, altri invece sono più ruvidi grazie alla presenza di piccole escrescenze stimolanti.

Come scegliere quello giusto
Orientarsi tra tanti modelli di vibratore doppio.

Il modo migliore per scegliere il proprio doppio vibratore  ottimale è certamente ascoltare il proprio corpo, saper interpretare le sue esigenze di piacere fisico e sessuale. Solo conoscendo bene la propria fisicità e la propria sessualità è possibile scegliere tra un vibratore rigido e uno flessibile, tra uno liscio ed uno con escrescenze.
Prima di tutto occorre ascoltare il proprio corpo. Capito questo, ogni donna sa se il proprio corpo preferirà un morbido vibratore two in lattice o uno ruvido e rigido.

 

Trans che ama l’ingoio cerca ragazzo timido

trans-bellissimaCiao a tutti mi chiamo Tamara ed ho 30 anni. Magra, slanciata e curve sinuose con una 4^ di seno. La mia carnagione olivastra, con dei meravigliosi capelli nero corvino mettono in risalto due occhi verde smeraldo stupefacenti: per questo mi chiamano la fatina. In effetti l’appellativo fatina si riferisce anche ad altro piccante aspetto. Quale?………….Ragazzi sono una Trans, e le fatine hanno la bacchetta.-
Però prima di entrare in merito ai motivi per i quali scrivo su questo sito gradirei fare delle precisazioni. Innanzitutto non sono una mercenaria e non guadagno vendendo il mio corpo.

Lavoro come responsabile vendite di un reparto di abbigliamento maschile nella città in cui vivo da 3 anni.

Come ben sapete chi decide di intraprendere una metamorfosi sessuale incontra molte resistenze nella società bigotta in cui viviamo.

Per ovvi motivi ho cambiato molte residenze lavorando duramente sul mio corpo fino a cambiare il nome nei miei documenti; convertendolo con un nome neutro (che eventualmente comunicherò privatamente); una volta raggiunto l’apice della perfezione del femminino mi sono trasferita nell’attuale residenza e nessuno sa che io sono trans, tutti mi chiamano signora e sapeste quanti vicini mi corteggiano. Inoltre sono una maniaca della pulizia e della salute, per questo motivo oltre alla cura del mio corpo seguo uno stile di vita regolare senza vizi (come:droga alcool o fumo) e ogni anno effettuo test medici presso un centro specializzato e dedicato alle trans. Per tanto astenersi Mr Mario Sudore e Mr Albert Virus.
Capirete che non mi mancano occasioni di divertimento e sicuramente vi chiederete:- Perché fatina pubblica questo annuncio?

Semplicemente perché lo trovo intrigante e stuzzicante. Ricorrere al web entrando in contatto con sconosciuti, per poi approfondire i legami lo trovo veramente entusiasmante.
Comunque andando al sodo io sono in cerca di un Ragazzo giocattolo per incontri di sesso un ragazzo che che soddisfi le mie voglie e soprattutto la mia grande passione: l‘ingoio.
Si l’ingoio mi riempie non solo la bocca ma anche l’anima. Gustando il nettare di un ragazzotto arzillo mi rigenero dentro e fuori: come una vampira. Si, sono realmente una vampira e voglio il tuo nettare a litri ed in tutti i modi.
Sono una trans molto versatile, sia attiva che passiva, tuttavia il mio ruolo preferito è fare la schiavetta. Cerco, quindi,un timido da svezzare ed in grado di soddisfare la mia enorme sete.
Ti voglio timido e riservato, con un pizzico di ingenuità, per trasformarti nel padrone dei sogni di una trans schiava, e non solo.
Mi immagino legata con corde strette che mi immobilizzano totalmente mentre come un assatanato spingi la tua turgida prolunga nella mia bocca tappandomi il naso, lasciandomi senza respiro. Fino, poi, ad esplodere il tuo seme direttamente in gola.
Voglio masturbarmi con te e spargere i nostro seme sul tavolino di casa; poi tu, da severo padrone, mi costringi a leccarlo per bene ed alla fine mi sculacci tutta e deflori tutti i miei antri stretti.
Vi voglio in tanti e dopo una gang bang in cui sono la schiavetta star; mi esplodete simultaneamente in bocca facendomi fare gargarismi con ingoio.
Questo è solo un assaggio di quello che sono disposta a fare con te, nella massima discrezione e pulizia. Se sei giovane, timido (da trasformare in satanasso) e non ti chiami Sig. Sudore o Mr Virus fatti avanti e spruzzami pure. Ciao

Milf cerca uomo Roma

Ciao a tutti bella gente, sono Alessandra, vivo nella città eterna, ovvero Roma, precisamente zona Cinecittà.

Sono una donna di 37 anni e sono separata da un anno e mezzo, dopo un matrimonio durato circa 6 anni, inoltre lavoro da 7 anni come receptionist di un albergo e sono mamma di una bambina di 5 anni, Aurora.

Voglio farvi capire che tipo di persona sono sia esteticamente che caratterialmente, facendo così in modo da rendervi la giusta idea di me.

Fisicamente sono alta 1.69, le mie taglie sono 44 di vita e 2° di seno, carnagione abbastanza scura ed occhi verdi, i capelli sono neri, corti e ricci.

Ho le labbra abbastanza carnose e curo molto il mio aspetto, infatti mi capita spesso di ricevere complimenti per il mio vestire ed il mio pormi verso le persone.

Frequento la palestra dove seguo il corso di fit box, inoltre, quando posso mi piace molto uscire a fare delle lunghe passeggiate, sia con mia figlia che in compagnia di amiche. Caratterialmente sono un tipo solare, oltre ad essere una buona ascoltatrice ed una persona estroversa, pronta sempre a fare nuove conoscenze.

Per quanto riguarda i difetti invece, devo ammettere che sono molto testarda, a volte capricciosa, e tendo sempre a dire la verità che non sempre viene accettata nel migliore dei modi.

Dalla descrizione che vi ho fatto di me, potete ben notare che sono la classica milf, ovvero la madre che tutti porterebbe a letto, termine molto usato ultimamente nel linguaggio comune, specie dai giovani. Sono alla ricerca di un uomo residente a Roma, che non superi i 30 anni di età e che come me sia estroverso e con tanta voglia di fare amicizie per sesso.

Anche sessualmente sono un carattere abbastanza estroverso, inoltre sono anche molto curiosa di natura e quindi sempre pronta a provare cose nuove e a ripetere quelle belle che ho già fatto nella mia vita.

Nel sesso adoro essere sia dominata che dominare, mi lascio sedurre dall’iniziativa altrui ma non disdegno nel prenderla io, lasciando così i miei partner del momento, senza parole.

Non sono mai volgare ma solo estramente seducente e maliziosa, amo provocare, fare incontri per sesso, che cerco attraverso amicizie ed annunci erotici, ma sopratutto amo  vedere l’uomo eccitato dai miei modi di fare.

Mi piace portarlo al piacere intenso e godere insieme dai modi di fare di entrambi, il godimento che ne conseguirà sarà il raggiungimento di qualcosa di unico, perchè sarà fatto insieme con desiderio e passione.

Con questa mia descrizione abbastanza ampia della mia persona, spero di avervi reso la giusta idea della mia persona, quindi mi auguro di arrivare a conoscere la persona giusta con cui condividere momenti di intenso piacere.

Non ci sarà pentimento da entrambi le parti ma solo belle emozioni e sensazioni da vivere negli incontri che poi ne conseguiranno. Un saluto dalla sensuale milf Alessandra.

Sesso a tre, perché no?

Il sesso a tre è entrato nella Hall of Fame delle pratiche preferite da coloro che credono che, in termini di eccitazione, il cielo è il limite. Ancora non ti senti pronta?

Sesso a treLa pratica non è più considerata audace alla massima potenza. “Ho sentito tanti casi nel mio studio, ho l’impressione che la pratica sia diventata cosa abbastanza comune”, dice la sessuologa Tiziana Merloni, ma è bene sottolineare: condividere il letto con due partner non è per tutti, prima di provare, vale la pena sondare che cosa ne pensa la vostra dolce metà. In realtà, un ospite in più può mettere in crisi – un sacco – il vostro rapporto.

La posta in gioco è alta: potete innamorarvi della persona sbagliata, confondendo l’appagamento sessuale con l’amore, lui potrebbe sentirsi tradito, potreste perdere la fiducia nel vostro partner, potreste poi trovare il sesso tradizionale blando…
Se state pensando di affrontare l’avventura di un incontro sessuale a tre, è essenziale per parlare apertamente con il partner abituale di come ci si comporterà con un intruso – ops! – a letto. L’esperienza renderà il vostro rapporto più piccante? Il sesso a tre può essere mooolto divertente, solo nasconde alcune trappole.

Sesso a tre
Sesso a tre: una donna penetrata da due uomini.

Se sei una donna e sogni di essere posseduta da due uomini ma temi la reazione deltuo partner, prova a fargli la proposta di provare entrambe le esperienze, anche con due donne. Avere due donne tutte per sè a letto è il sogno erotico di molti uomini, è più facile che così accetti e magari anche per te una esperienza lesbo può essere divertente!

Quindi vi proponiamo qui una guida su come comportarsi per assicurare il vostro piacere.

1. Prima della scopata

Scegliere chi occuperà il terzo cuscino del letto è cruciale per il successo della notte. Prima domanda: è uomo o donna?
Qualunque sia l’opzione, ricordate che deve sentirsi a proprio agio a toccarvi e essere toccato, e voi nel vedere il partner a fare lo stesso. Prima di decidere se invitare amici, conoscenti o professionisti del sesso, cerca di misurare il tuo livello di sicurezza e il tenore dell’amicizia. Quindi, stabilisci regole chiare con il tuo amore. Ad esempio, può baciare sulla bocca, ma non penetrare l’altra donna. O invece, la può scopare in tutte le posizioni ma ti dà fastidio se la bacia sulla bocca. Si può fare sesso anale, ma non sesso orale etc.

2. Un letto per tre

Sesso a treHai scelto i compagno/a, luogo, data e ora. E adesso? Lasciati andare! Il ménage non può essere pianificato nei minimi dettagli. Ci deve essere una dose di spontaneità. Per aiutarvi a rilassarvi, un drink può aiutare – ma senza esagerare. “Quando tutti si sentono a proprio agio, basta lasciare che qualcuno inizi a toccare uno degli altri e godere.
Comandamento numero uno: non lasciate nessuno fuori dal gioco, ma la priorità è sempre il piacere del tuo partner. I due sono occupati e ti senti esclusa? Trova qualcosa da fare, come toccare o baciare uno degli altri due, o entrambi. E non dimenticare di usare il preservativo e usare una mano diversa per toccare i tuoi due partner, perché i fluidi possono trasmettere malattie.

3. Ognuno al suo posto

Dopo il sesso, può sembrare una buona idea lasciare che quel bel fusto o quella bella figa se ne stiano un po’ a gironzolare, magari ancora nudi, per la stanza. Resistete alla tentazione! “Se non volete creare una situazione imbarazzante, inviare l’ospite ad andarsene quanto prima,” consiglia la sessuologa. Una volta che il terzo se ne è andato, parlate dell’esperienza con il vostro compagno/a, ricordando e rivivendo assieme le scene più piccanti. Cercate di farlo sentire al sicuro, dimostrando che, pur essendoti divertita, è lui che ti fa gemere di piacere.

Quale annuncio sexy scegliere?

Oggi vogliamo parlarti di un tema che incuriosisce molti utenti; infatti nel momento in cui c’è da stabilire di pubblicare un annuncio per incontri tra adulti, molti ci chiedono: cosa scrivere?Come si deve redigere un annuncio che abbia una giusta lunghezza, che non annoi e che attiri le persone?
Bene, nel seguente articolo troverai la risposta alle tue domande, per redigere il miglior annuncio possibile.

Le risposte

  1. Struttura dell’annuncio. Quando pensi di scrivere un annuncio, sappi che esso deve avere una struttura ben precisa. Questo aumenterà di molto le tue probabilità di essere contattato, poiché sarai chiaro nello spiegare ciò che cerchi. La struttura di base di un annuncio deve avere un titolo piuttosto breve, una premessa, un corpo ed una conclusione. In tutto dovrà essere di circa 150 parole. Andiamo nello specifico a vedere ciascuno di questi elementi.
  2. Titolo. Esso deve essere breve, 5/6 parole circa. Pensa che è la prima cosa che si leggerà; dovrà quindi convincere l’utente a leggere il tuo annuncio. Sintetizza con poche parole il tuo pensiero, il tuo essere. Ad esempio se cerchi un incontro sessuale nota la differenza tra i due annunci: “uomo di 40 anni di Milano cerca donna” oppure “interessante uomo, ottimo amante, ti aspetta… “; è chiaro che il primo ci dice molto poco, intriga non molto mentre dal secondo ci aspettiamo un testo che vada ad esplicitare il pensiero del titolo. Un buon segreto è comunque terminare il titolo con punti sospensivi in modo da incuriosire chi legge.
  3. La premessa. Se hai scelto un titolo accattivante con punti sospensivi, la premessa deve essere all’altezza. Non devi ancora esplicitare il tuo pensiero, poiché il succo dell’annuncio dovrà essere contenuto nel corpo dello stesso, però dovrai continuare a suscitare la curiosità di chi ti legge. Quindi volendo prendere ad esempio il titolo di sopra che ci sembrava più interessante, potremo fare una premessa di questo tipo: “sei una donna appassionata di sesso come me? Ti piace l’idea di conoscere un uomo che non ti lascerà insoddisfatta? Allora sappi che quello che stai cercando sono proprio io!”. Questa potrebbe essere una premessa molto stuzzicante che invoglia una donna a continuare a leggere per sapere chi sei, cosa fai e cosa vuoi.
  4. Il corpo dell’annuncio. Qui devi dare tutto te stesso, spiega chi sei, cosa fai, cosa cerchi da un incontro tra adulti. In breve descriverai di dove sei se cerchi una persona della tua zona, oppure mantieniti sul generale (nord Italia, centro o sud). Scriverai di essere solo/in coppia, in cerca di una vera donna che sappia gratificarti sessualmente. Se vuoi, puoi scrivere che sei una persona seria, che non ti vendi per sesso, o cose simili.
  5. La conclusione. “Contattami, per divertirci insieme, per conoscersi o anche solo per due chiacchere sulle nostre fantasie sessuali”. Questa potrebbe essere un’interessante chiusura, che lascia aperte a te ed a chi ti legge tante possibilità di conoscenza nuove.

Incontri erotici per il tuo piacere

Cerchi veri incontri erotici? Ecco la soluzione per trovare donne disponibili e dedicarvi assieme ad esplorare il reciproco piacere.

Si, gli incontri erotici sono una realtà sempre più diffusa. Centinaia, migliaia di donne ed uomini cercano momenti di svago ed evasione dalla routine quotidiana, o semplicemente vogliono esplorare tutti i recessi del Piacere.

Certi moralismi stanno ormai decadendo: ed anche in Italia gli incontri erotici sono alla portata di tutti, perchè concedersi la libertà di un momento di puro piacere è un diritto.

Alla ricerca di quelli veri

Solo 50 anni fa questo poteva essere impensabile. Prima del flower power e degli anni della contestazione, infatti, la sessualità era rigidamente contenuta e annegata in un mare di tabù. Molti di questi tabù oggi persistono, ma le persone hanno imparato a concedersi nuove libertà. Grazie anche alla rivoluzione multimediale.

Con il web, infatti, si moltiplicano le occasioni per fare nuovi incontri bollenti, perchè nuove modalità di comunicazione sono entrate nella consuetudine. Ricordate mIRC? Già con le prime chat era possibile conoscere una persona, nel senso di chiacchierare piacevolmente con lei. Poi, se l’interesse era reciproco, ci si scambiava magari la mail, poi una foto, poi il numero di telefono…

Una coppia in cucina prima di fare sesso15 anni fa, tuttavia, la diffidenza era maggiore. Diffidenza giustificata vista la giovane età del world wide web, che molti sentivano come una cosa “poco sicura”. Ma con il passare degli anni le donne si sono “sciolte” imparando ad usare i nuovi strumenti di comunicazione anche solo per il proprio piacere.

Ecco perchè assistiamo a un vero boom dei siti di dating, dedicati ai rapporti occasionali ma anche agli incontri extraconiugali. Da qui le donne compilano i loro profili e scelgono liberamente i partner occasionali, concedendosi bollenti incontri erotici anche solo per una notte.

Fenomeni come il sexting sono inoltre su tutti i giornali, ed anche i VIP giocano con i social network per farsi notare. Insomma: l’era in cui parlare sul web era da sfigati è definitivamente tramontata. Oggi con il web si possono fare veri incontri erotici e piccanti, perchè tante persone come noi cercano svago e piacere, pur con la maturità e la consapevolezza che in questi casi sono d’obbligo.

Cosa succede nelle crociere per scambisti?

Una coppia di swingers e un agente di viaggio specializzato rivelano il backstage delle navi per gli amanti dello scambio di coppie.

Scambio coppie
Coppie di scambisti

Nel giugno dello scorso anno, un gruppo di 370 coppie ha intrapreso una gita in barca attraverso l’Europa, attraversando il Mar Adriatico. Fin qui nulla di nuovo. Ciò che differenzia questo da altre crociere è che l’obiettivo principale delle coppie a bordo non è solo turismo o godere della bellezza della costa adriatica, ma fare sesso con altre persone o coppie, una pratica nota popolarmente come ‘swing’.
In Europa e negli Stati Uniti, questo tipo di viaggio è abbastanza comune e diverse aziende offrono il servizio senza il minimo imbarazzo, sembra che due milioni di italiani abbiano fatto questa esperienza almeno una volta.
In SudAmerica invece, pur essendo la popolazione in genere abbastanza disinibita dal punto di vista sessuale, le crociere per scambisti sono una novità che sta diventando popolare solo negli ultimi anni, come ci conferma il gestore di trocadecasais.net.br, il principale portale brasiliano per lo scambio di coppie, tramite il quale 5 coppie brasiliane si sono aggiunte al gruppo degli scambisti europei e nordamericani.

Scambio coppia
Swinger durante un’orgia

La prima cosa da demistificare è che, contrariamente a quanto molti pensano, le coppie non fanno sesso come dei matti per tutto il tempo del viaggio, dice Paolo, l’agente di viaggio che per privacy preferisce non rivelare il cognome, spiegando che il sesso acquista intensità dopo il tramonto. Naturalmente, durante il giorno, il corteggiamento e le chiacchierate “piccanti” prendono piede tra le coppie, in modo da creare un clima di intimità, i partecipanti si conoscono e scoprono le affinità, le preferenze sessuali e le fantasie erotiche.
Praticante di swing da più di cinque anni, la coppia formata da Gustavo, 39, e Bruna, 42, che per ovvi motivi di privacy preferisce non pubblicare il suo cognome, conosce bene come il clima si surriscalda a bordo. Nel tardo pomeriggio, molte coppie vanno a prendere il sole della piscina, è possibile stare nudi, in bikini in topless o nel modo in cui si preferisce. Il clima si riscalda quando iniziano i giochi, lei dice, riferendosi alle attività ricreative promosse dagli organizzatori del viaggio: da sfilate in lingerie a gare di seduzione che, pur non mostrando scene di sesso esplicito, sono molto erotiche.

Giochi erotici
Il finale di uno dei giochi erotici durante la crociera.

Oltre all’ambiente della piscina, l’altro settore in cui il clima diventa più caldo è la discoteca. Ogni sera, dopo cena, le coppie vanno lì, eventualmente vestite (o svestite…) secondo un tema proposto, che può essere “Notte Bianca”, “Notte delle Maschere” o “Gran ballo in lingerie”, spiega Bruna. In questo luogo il flirtare è intenso, molte coppie ballano incollate, sfregandosi in modo sensuale e provocante e le donne iniziano a baciarsi, completa la donna.
Nella piscina e nella discoteca della nave, però, solo flirtare e i giochi erotici sono autorizzati. Sesso, solo nelle cabine o nella playroom.

È nella playroom che si scatena il sesso di gruppo. Qui tutto è permesso, scambi, sesso a tre, orge, l’unico limite è la volontà e il piacere dei partecipanti. La playroom è composta da diversi letti disposti in modo artistico che possono essere separati da veli semitrasparenti. Decorata con immagini erotiche, la playroom è aperta fino all’alba. Sempre in penombra, qui le coppie possono scambiarsi i partner, fare giochi erotici di gruppo e orge sfrenate o esibirsi in performance sessuali con il proprio partner abituale.
La playroom è il luogo dell’azione nelle crociere per swinger, qui la nudità e il sesso sono assolutamente liberi.

Swingers
Swingers durante la crociera

Come suggerisce Gustavo, non tutte le coppie di bordo si comportano in modo simile nella playroom.
In generale, possono essere suddivisi in: voyeur, coloro che semplicemente guardano le altre coppie in azione; esibizionisti, che amano fare sesso in pubblico, ma non scambiare il partner; scambisti “light”, che accettano di fare i preliminari e sesso orale con altri partner, ma la penetrazione con solo il(la) partner abituale; quelli che praticano il sesso a tre – il più delle volte, una coppia assieme a una donna – e e gli scambisti in senso classico, per i quali tutto è permesso, senza restrizioni.

È comune per una coppia che viaggia per la prima volta in questo tipo di crociera solo guardare e non fare sesso con un’altra coppia, dice Paolo. Nei viaggi seguenti, inizierà a rilassarsi e a praticare lo scambio di coppia in modo più naturale.

A bordo delle crociere per scambisti vigono alcune regole che vengono fatte rispettare in modo rigoroso:

  • i minori di 21 anni non sono ammessi a bordo
  • Gli uomini single non sono ammessi in modo assoluto
  • Le donne single sono ammesse in alcune crociere, ma sempre accompagnate da una coppia
  • No foto, le macchine fotografiche e le telecamere sono assolutamente vietate a bordo (le foto pubblicate in questo articolo sono state autorizzate)
  • A bordo, la coppia è libera di fare quello che vuole e che si sente di fare, ciò che deve essere chiaro a tutti è il rispetto della regola fondamentale di tutti i praticanti dello scambio di coppie: no significa no.